//
stai leggendo...
parafarmacie

Vaffarma Day: ok protestare è giusto, ma perché non proporre un più pragmatico “Delisting Day”?

Un “Vaffarma Day” contro gli ostacoli che vengono dalla cristallizzazione e monopolio presenti del settore farmacie in Italia. I liberi farmacisti annunciano che a Pescara il prossimo 27 luglio 2008 presso la “farmacia del benessere” (che al dispetto del nome è una parafarmacia) ci sarà una protesta/manifestazione. In quella occasione verrà ancora una volta dimostrato che i medicinali di fascia C (non mutuabili ma vendibili con ricetta medica) vengono venduti abitualmente in farmacia senza la presentazione della prescrizione.Ci sarà la diffusione di documenti filmati che testimonieranno questi illeciti e la esibizione di scontrini fiscali ottenuti in farmacia.
Certo che con tutto quello che accade nel mondo della distribuzione del farmaco nel nostro paese, le ingiustizie a cui sono sottoposte le parafarmacie, gli sconti diversificati, la FOFI che difende i titolari di farmacia……. un bel “vaffarma day” viene proprio spontaneo…..e per chi lo desidera è giusto protestare e gridare le ingiustizie a cui siamo ogni giorno sottoposti.

Ma riflettiamo pensate ad un più e “insidioso” (per i fautori del monopolio farmaceutico) “delisting day” o “giornata dell’automedicazione” dove ogni anno insieme alle associazioni dei consumatori, le aziende produttrici, i cittadini e i farmacisti si rifletta tutti insieme su come far crescere nel nostro paese il settore dei farmaci senza ricetta, si propongano soluzioni ed idee lasciando così la politica casuale con cui da qualche mese si affronta in Italia questo settore così delicato.

Vedete…..…a Federfarma (L’associazione dei titolari di farmacia) verranno i brividi, la vedranno come fumo negli occhi perché è quello che non possono tollerare: il farmacista fuori dalla farmacia il, farmacista libero di svolgere la propria professione.

Quindi, bene il Vaffarma…se non è solo uno sfogo ma mostrerà di portare avanti una progettualità che però costa fatica e sudore e che divisi diventa ancora più difficile…
Che ne pensa l’associazione parafarmacie italiane? (ANPI)

Leonardo Marchitto

Annunci

Discussione

Un pensiero su “Vaffarma Day: ok protestare è giusto, ma perché non proporre un più pragmatico “Delisting Day”?

  1. Era l’ora e sarebbe anche bello se si lanciasse una iniziativa con un conto corrente postale o sms per far pervenire 2 euro per ogni messaggio , al collega coraggioso che oggi ha fatto questa provocazione , anche per partecipare alla valanga di denuncie che si troverà.

    Pubblicato da franco | luglio 27, 2008, 10:42 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

luglio: 2008
L M M G V S D
    Ago »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Blog Stats

  • 53,709 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: